Gli Shame, i paladini del Grunge nostrano, danno nuova vita a Gone

Nel 2007 usciva Gone, il primo album degli Shame, promosso e distribuito dall’etichetta americana Poison Tree Records. Dopo quattordici anni, in un contesto di fruizione musicale in frenetica evoluzione ed alle prese con le incertezze legate alla pandemia, la band ha deciso di diffondere il disco anche in formato digitale. 

Gone sarà quindi disponibile su tutte le piattaforme nel mese di Giugno 2021. La sua pubblicazione è anticipata dall’uscita di quattro singoli, uno al mese a partire dal 26 Febbraio, giorno in cui è stato distribuito Unliked

Negli anni il gruppo ha collaborato con artisti figurativi di rilievo come Photocoyote (Soundgarden, Mudhoney, Mark Lanegan) e anche in questo caso conferma di avere una particolare cura dell’aspetto visivo, affidando le copertine dei singoli ai fotografi Salvatore Uccello ed Elisa Santoro, quest’ultima ha firmato la cover di Unliked.

  
Gli Shame suonano Grunge rabbioso e passionale. Dal primo EP (Sad del 2004) ad oggi hanno realizzato singoli, EP e album con una notevole prolificità e hanno più volte esportato la loro musica oltre i confini nazionali, in Europa e negli Stati Uniti, suonando con Alice In Chains, THERAPY?, Mondo Generator, Nick Oliveri (Kyuss, Queens of The Stone Age), Will Hunt (Evanescence, Black Label Society), Stef Burns (Alice Cooper) e facendo da supporto al tour dei Pothead.

Gli Shame hanno un legame esclusivo con la città di Seattle e nel 2015 sono approdati negli States per un minitour che li ha visti esibirsi in cinque locali storici proprio a Emerald City (la Città Smeraldo per via del verde lussureggiante che la circonda), insieme a band che vissero in prima persona la scena da cui venne la parola “Grunge”, l’ultimo movimento rock in grado di definire una generazione e di dare un’ impronta non solo alla musica ma alla cultura in generale degli anni 90. 

A suggellare questa profonda connessione con la città dello Stato di Washington è arrivato 11:11 l’ultimo disco della band milanese, uscito nel 2018 e mixato al Witch Ape Studio di Seattle, da Tad Doyle, leggendario leader dei TAD, band capofila della Sub Pop, l’etichetta indipendente locale su cui improvvisamente gli occhi di tutto il mondo erano puntati.

La band sta attualmente lavorando a del materiale nuovo che potrebbe essere inciso già in questa primavera. 

ASCOLTA UNLIKED Spotify: http://bit.ly/Unliked_Spotify  Bandcamp: http://bit.ly/Unliked_Bandcamp
OFFICIAL WEBSITE http://shameband.weebly.com/
SOCIAL facebook: https://www.facebook.com/shametheband instagram: https://www.instagram.com/shame_loudband

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *