A Roma un Parco intitolato a Tex

Sabato 16 maggio il quartiere romano di Mezzocammino (ormai universalmente riconosciuto come “il quartiere dei fumetti”), è tornato a far parlare di sè con il Parco di Tex.
Si tratta di uno spazio che si estende su di una superficie di 6,6 ettari. Il parco, al quale si accede dalle quattro porte rispettivamente intestate ai pard protagonisti di tante avventure nel West bonelliano (il ranger e al figlio Kit, nonché Tiger Jack e Kit Carson), è dotato di due campi sportivi (Beach Tennis “Sergio Bonelli” e Beach Volley “Decio Canzio”), pista ciclabile, piazzette attrezzate per pic-nic (dedicate agli scomparsi Vincenzo Monti, Francesco Gamba, Paolo Morales, Giuseppe Barbati e Ade Capone), nonché due scalinate intitolate a Virgilio Muzzi e Lorenzo Bartoli.

Come noto il quartiere annovera già le strade dedicate ai grandi creatori del fumetto italiano come Gian Luigi Bonelli, Aurelio Galleppini in arte Galep, Ugo Prat alias Hugo Pratt, le sorelle Angela e Luciana Giussani, Benito Jacovitti, Roberto Raviola in arte Magnus e tanti altri, oltre alle scuole e i parchi che portano i nomi di personaggi come Lupo Alberto, Geronimo Stilton, la Pimpa, Zagor, Martin Mystère, Dylan Dog, Valentina e Corto Maltese.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *