Ukulele Revolver nuovo disco del virtuoso dell’ukulele Danilo Vignola

Ukulele Revolver è un lavoro discografico eterogeneo, rivoluzionario, in cui l’ukulele, celebre chitarrino hawaiano a quattro corde, affronta svariati generi musicali, dal Flamenco alla Tarantella, passando per il Jazz e l’Heavy Metal. Concepito in Basilicata, co-prodotto con il percussionistabatterista Giovanni Didonna (riconosciuto come fra i più interessanti ed attivi sperimentatori del ritmo), il disco di Danilo Vignola vanta prestigiose collaborazioni fra cui spicca quella con Martin Cockerham (fra i più influenti esponenti del folk inglese degli anni ’60, il primo ad aver introdotto l’ukulele nel Pop, leader degli Spirogyra, storica band britannica dei primi ’70), il quale ha collaborato anche con i BeatlesJethro Tull etc..Si annovera inoltre la partecipazione di Graziano Accinni, storico chitarrista di Mango, degli Smooth Streets Project (Jazz band dell’accademia musicale lucana) e del pianista e direttore d’orchestra Rocco Mentissi.

Ukulele Revolver è anche un inarrestabile spettacolo itinerante di ukulele e percussioni che attualmente, ad un anno appena dalla data di partenza, registra già centinaia di concerti su tutto il territorio nazionale, un numero in costante aumento grazie ad una serie di date che vede il celebre duo lucano protagonista questo mese:

09 aprile @ Libreria delle Erbe, Genova

10 aprile @ MEMO Restaurant Music Club, Milano

11 aprile @ Combo Music Club, Firenze

16 Aprile @ SAMO, Torino

17 aprile @ Il Peocio Circolo Ricreativo Culturale, Trofarello (TO)

22 aprile @ Taverna Zaccaria, Genova

23 aprile @ Il Maglio, Torino

I due artisti infatti hanno trovato svariate e fertili accoglienze nei principali luoghi di culto per la cultura e la musica di qualità italiana. Il loro progetto è considerato uno dei baluardi più insigni della sperimentazione e i due musicisti meritevoli di aver concepito uno spettacolo originale, unico nel suo genere: una commistione di suoni che dalle radici del mediterraneo si proiettano nelle profondità più inesplorate dell’avanguardia. Danilo Vignola infatti, alchimista sonoro più estremo, ha strappato l’ukulele da quelle radici prettamente hawaiane proiettandolo in una dimensione del tutto unica e personale.

Questo strumento gli ha conferito prestigiosi riconoscimenti internazionali, fra cui il premio dagli USA della Eleuke nel 2010 come miglior suonatore di ukulele elettrico al mondo:

Contest Eleuke 2010 – https://www.youtube.com/watch?v=OX1ZxotR0s4&feature=youtu.be

Intervista Danilo Vignola al Tg2: https://www.youtube.com/watch?v=VADwiW5Y9gg&feature=youtu.be

Modernità e fusione interculturale con strumenti non convenzionali, riadattati in virtuosismi tecnico-strumentali di ukulele e percussioni. E’ la formula vincente, consolidata con cui l’ukulele di Danilo Vignola, insieme alle percussioni di Giovanni Didonna, seduce il pubblico dell’Ukulele Revolver tour. Le melodie del Vignola, sono sempre più metafora del riscatto della lucanità, emblema della capacità di reinventarsi affidandosi all’ingegno della propria creatività, attingendo con sensibilità e gusto del bello nel patrimonio del proprio luogo di appartenenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *