New video from Sfera Cubica roster band

Sfera Cubica annuncia la pubblicazione dei nuovi video per i propri artisti in roster.

LIVIA FERRILivia Ferri – “Hyperbole”
Una ragazza sola, nella sua stanza, apre gli occhi e cerca di alzarsi dal letto per guardarsi allo specchio ma ogni volta l’azione s’interrompe e lei è costretta a ricominciare. Da martedì 17 marzo su Youtube il videoclip di “Hyperbole“, primo brano estratto dal nuovo album di Livia Ferri “A Path made by Walking“.


LINEA77Linea 77 – Absente Reo

Non è un videoclip, non è un Lyric Video, non è solo un contest e non è solo la scusa per ricambiare la citazione degli Elio in un pezzo tormentone di qualche tempo fa: è uno schiaffo in faccia, è lo scossone espresso in tutti i brani di “oh!” (il nuovo album pubblicato da INRI il 17 febbraio) grazie alla geniale ed efficace regia di Davide “Anti-Anti” Pavanello che ci riporta in una serratissima carrellata l’intero menu di contenuti mediatici quotidianamente ingurgitati dai più con catatonica indifferenza.

MAMAVEGASMamavegas – “Blessed and Gone”
In attesa dell’uscita di “Arvo” (7 aprile per 42 Records), i Mamavegas ci anticipano le sonorità del nuovo lavoro discografico con questo suggestivo video del brano Blessed and Gone. Le riprese sono state effettuate durante le sessioni di registrazione del disco presso l’Igloo Audio Factory di Correggio. Dieci giorni di registrazioni condensate in 4 minuti di immagini, sullo sfondo una canzone che è un inno visionario e lisergico che ha per protagonisti dei giovanissimi sperduti in un bosco.


JHOAN SEBASTIAN PUNKJohann Sebastian Punk – “Enter”
Mentre il Carnevale è ormai quasi alle spalle, c’è chi ancora pensa a travestirsi e truccarsi: l’imprevedibile Johann Sebastian Punk, dopo averci sorpreso entrando tra i finalisti delle Targhe Tenco 2014 (unico album in inglese), ci regala le questo splendido video di “Enter” per la regia di Stefano Poletti, in cui scopriamo le mille identità e i mille colori dell’anti-cantautore per eccellenza, qui impegnato nel tentativo di attraversare mondi paralleli (divisi da uno specchio) per raggiungere la sua amata.

OMOSUMOOmosumo – “Walking On Stars”
E se un giorno tutti i nostri supereroi dovessero abbandonare la Terra per vagare nello spazio lasciandoci indifesi ad eventuali attacchi alieni? Questo è quanto accade nello splendido video di “Walking On Stars” degli Omosumo girato da Giacomo Triglia con l’ausilio di vecchie immagini di repertorio raffiguranti le prime riprese nello spazio. Il brano è il terzo singolo estratto dal fortunato album d’esordio del trio siciliano, intitolato “Surfin’ Gaza” e pubblicato da Malintenti Dischi. La band si esibirà allo Spring Attitude Festival.

IO E LA TIGREIO e la TIGRE – “La mia collezione impossibile”

Secondo videoclip estratto dal disco omonimo di IO e la TIGRE distribuito in digitale da Bomba Dischi con edizioni Faro Records. Il video è stato diretto e animato da Alex Morelli interamente con la tecnica della stop-motion, passo-uno a 12 fotogrammi al secondo con materiali reali e tridimensionali. Sono stati utilizzati 217 bottoni, 12 metri quadrati di carta, cartoni e cartoncini, 5-6 chili di plastica colorata in forma di giochi, un albero potato dall’autunno nel Parco del Gelso, un pupazzo vero e una tigre vera. Il tutto su una scrivania di 90X60cm.

FIORINOFiorino – “La buona occasione”
Primo estratto da Il masochismo provoca dipendenza (Frivola Records), del cantautore spezzino Fiorino. ll videoclip, ambientato in Abruzzo, è una sorta di spin-off dall’omonimo cortometraggio col quale il videomaker Ivan D’Antonio ha vinto il premio Canon Italia 2014. Il cortometraggio racconta la vicenda di Achille, un giovane uomo che si licenzia da un lavoro impiegatizio per andare alle Hawaii. Nel videoclip ricorrono alcuni elementi del corto: il protagonista Achille, l’autista dell’autobus e la stessa fermata in cui Achille scende per seguire la ragazza che lo ammalierà facendogli cambiare idea.


CARLO MAVERCarlo Maver – “Boa noite Leo”
Secondo video tratto dall’album “Tracce d’Africa” del bandoneonista e compositore Carlo Maver. “Boa noite Leo” è nato come ninna nanna per il figlio di Maver per poi trasformarsi, attraverso il testo scritto e cantato da Silvia Donati, in un’ode al coraggio e alla pazienza sul ruolo di genitori. Protagonisti del breve e intenso corto sono lo stesso Maver, il figlio, Silvia e l’immancabile bandoneon quasi come una pianta da sottobosco. Concept di Stefano De Bonis. Il video è stato pubblicato in esclusiva dal nuovo portale novitàdiscografiche.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *