Alla Stigmate Night anche i Nineleven

Testo a cura di Ilaria Degl’Innocenti

Dopo il Rome Metal Events, ecco che i Nineleven continuano la loro ascesa nel mondo della musica, con un altro live alla Stigmate Night del Closer. Saranno di spalla a L’Ira del Baccano.

Dall’evento facebook:

Nuova data romana per gli stoner-space-proggers L’ira del Baccano. Accompagnati dai Nineleven si esibiranno al “Closer” Music Live Rock Club per l’evento Stigmate Night…serata di permormance, arte & musica

Sabato 14 marzo 2015,ore 21 Closer Music Club
via Vacuna 98

Ingresso con buffet:
aperitivo ore 21
performance dalle ore 22,00
5 euro + 2 di tessera
Concerti 23.30

L’IRA DEL BACCANO
NUOVO STREPITOSO ALBUM ” TERRA 42 ” DA POCO USCITO PER Subsound Records

https://www.facebook.com/LiraDelBaccano42

https://liradelbaccanoofficial.bandcamp.com/

http://liradelbaccanostore.bigcartel.com/

Il progetto,originariamente chiamato LOOSIN’o’FREQUENCIES (con all’attivo un mcd prodotto dal guru del Doom
Paul Chain ) e’ stato fondato da Alessandro ” Drughito ” Santori e Roberto Malerba. Nel 2006 la band diventa ufficialmente strumentale
e cambia il nome in L’ IRA DEL BACCANO unendo insieme diverse influenze e ispirazioni; il doom dei Black Sabbath , la psichedelia ’60 ’70 di gruppi come Pink Floyd e Hawkwind , l’heavy-prog dei Rush e la liberta esecutiva e “attitudine” live delle jam bands come i Grateful Dead. Il risultato sono canzoni lunghe, che da una base definita sono comunque in costante evoluzione e movimento ad ogni esibizione del gruppo. Nell’estate del 2008 realizzano il primo album ufficiale “Si non sedes is…Live”..56 minuti di live performance in concerto. Il gruppo decide di rendere il disco disponibile gratuitamente in download dal proprio sito ufficiale e cosi ben presto incominciano ad uscire sul web numerose recensioni entusiastiche. Nei mesi successivi hanno quindi l’opportunita di esibirsi e dividere il palco con bands come Nebula,Wichcraft,Doomraiser,Vibravoid,La Ira de Dios. Nel 2010 viene realizzato uno Split cd autoprodotto contenente differenti versioni di pezzi gia’ presenti sul primo album,ancora una volta per ribadire il loro modo di concepire la musica come “sempre in movimento”. Nel 2013 L’ IRA DEL BACCANO registra il secondo album,questa volta in studio e nn sul palco. Il risultato , ” TERRA 42 ” esce nel settembre 2014 per la Subsound Records e viene acclamato da molti siti e magazine italiani ed esteri come
una perfetta alchimia di Stoner/Doom, Progressive e Psychedelic Space Rock. TERRA 42 si compone di 3 fasi/composizioni principali per un totali di quasi un’ora di musica,meta’ della quale presa da ” The Infinite Improbability Drive ” con i suoi 32 minuti ispirati al cult ” Guida Galattica per Autostoppisti ” di Douglas Adams. Questo pezzo,come gli atri due, vede la band esplorare differenti strutturre compositive, passando da lunghe parti dove nessun riff si ripete e la struttaura cambia in continuazione..a parti statiche e d’atmosfera dove i quattro giocano attorno a cambi metrici rimanendo attorno ad un tema portante.

NINELEVEN:

https://www.facebook.com/pages/NINELEVEN/777227182306237?fref=ts

https://www.youtube.com/channel/UClqAHce1qehMdBnm-m2gXyA

Stolti del mondo voi che avete formata la religione, gli maggiori asini del mondo siete voi che per grazia del cielo avete riformata la corrotta fede.
(Giordano Bruno).

La band nasce nel Settembre 2013,senza troppi giri di parole.
Dopo una breve chiacchierata tra Gux(BuffaloGrillz) e Max (SexyCoolAudio)si è capito che l’ interesse comune e’ quello di suonare qualcosa di pesante e lento…quindi si è passati ai fatti…La prima prova in saletta @ RockHouse è caduta in data [9/11]/2013…da cui hanno deciso di prendere nome…dopo alcuni mesi di prove chitarra e batteria è entrato nella band, al basso, Arch Stanton (Hecate) continuando a lavorare ai pezzi scritti da Gux…in continua metamorfosi.L’ultimo ad ad unirsi alla band è stato Matteo alla voce che ha aggiunto la giusta dose di disagio alla band!!! Oggi sono arrivati al dunque di render pubblico il progetto NINELEVEN.
Proprio in questi giorni di freddo passati hanno registrato le batterie del loro primo disco che sar disponibile dopo l’estate

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *