Harmonia Mundi, il settimo album da solista di Felice Del Gaudio

Harmonia Mundi è il settimo album da solista di Felice Del Gaudio.
Vivere l’armonia del mondo, attraverso la contemplazione e la riflessione, è lo scopo finale del progetto dell’artista lucano che, con questa sorta di “best of” raccontato in nove tracce, regala la sua strenna natalizia a fan e ad appassionati di musica di altissima qualità .


Il basso elettrico, in tutte le sue sfaccettature più varie, si trasferisce in mondi e Paesi, come un esploratore della Terra e del cosmo interiore dell’uomo. La raccolta contiene brani già incisi e rimasterizzati per l’occasione con l’aggiunta di un inedito composto durante il lockdown primaverile del 2020 (intitolato Santojanni) in cui descrive quell’isola di fronte alla cittadina di Maratea in Lucania, sua terra d’origine, come un “luogo magico”.


Gli altri brani sono: Amaratea (un gioco di parole: dedicato a Maratea – cittadina lucana ma anche amara-tea, facendo riferimento all’amarezza evocata dal luogo natio); Harmonia Mundi (brano realizzato con gli armonici del basso elettrico, pensando alla connessione tra Universo e Uomo in una proiezione verticale; Irta ( l’anagramma di una persona a cui racconta di essere stato molto legato in gioventù); Fiore per Bach (dove Felice s’ispira ad una suite di J.S.Bach rivisitata con il basso fretless e contrabbasso; Lacus Niger (traduzione latina del suo luogo di nascita, Lagonegro appunto); Renata song (dedicato alla sua compagna); Terra del Sud (omaggio alle sue radici profonde);
Up Town (composta dopo aver vissuto a New York ).
Un album che contiene nomadismo culturale, bellezza interiore ed esperienza meditativa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *