La musica della porta accanto

La musica attraverso suoni, parole e immagini. Tempi-Dispari è un portale culturale grazie al quale è possibile essere sempre aggiornati sulle ultime evoluzioni delle “cinque arti”. Tempi Dispari si pone al di sopra delle etichette, delle mode del momento, così come rimane estraneo agli influssi del mercato globale. Tempi Dispari, la musica della porta accanto. Per saperne di più non resta che visitare il portale. Cosa aspetti, let’s be rock together!

Davide Petrella, “Non Esiste Amore a Napoli”, il nuovo singolo

Esce oggi il VIDEO del brano, realizzato dal collettivo BENDO, che ritrae la danza di un giovane ballerino nella suggestiva cornice degli scenari industriali della città campana.
Tropico è il nuovo progetto del compositore e cantante Davide Petrella, l’evoluzione naturale di un percorso poliedrico che ambisce ad essere sintesi dei diversi mondi musicali che l’artista ha esplorato nel corso della sua carriera fino ad oggi. A fare da epicentro a questa nuova veste la Napoli che ha forgiato grandi artisti e poeti, la sua umanità culturalmente stratificata e sfaccettata che Davide ha ritrovato nei suoi viaggi.
TROPICO unisce un approccio radicato nella musica pura, suonata, analogica pur con un’attitudine vicina alle più moderne produzioni e sonorità urban.

Non Esiste Amore a Napoli” è il primo tassello di TROPICO, un lavoro che porta con sé gran parte del vissuto degli ultimi mesi del cantautore.
Attraverso i luoghi e e persone incontrate Davide non riesce a fare a meno di rivedere un po’ di casa sua, Napoli, da sempre crocevia di diverse culture e luogo dai mille volti. Nell’immaginario dell’artista la città resta sospesa tra la sua estrema concretezza e la dimensione del sogno e del ricordo, diventando simbolo di una casa che continua a spostarsi. “Non Esiste Amore a Napoli” arricchisce la cifra stilistica di Petrella: un brano pop ma allo stesso tempo aperto alle molteplici influenze di genere, che conferma per l’ennesima volta un’incredibile originalità e una profonda libertà compositiva. La produzione è stata realizzata da D Ross e Sarah Tartuffo. L’artwork del singolo è a cura di Vittoria Piscitelli.

“Napoli è la mia città. Per sempre.Tutto quello che faccio nella vita è strettamente collegato al fatto che io sia nato e cresciuto a Napoli. Napoli resta il centro. La amo. Per non perdere la voglia e l’entusiasmo, per non perdere la fame. Una delle cose più preziose che puoi trovare a Napoli sono le storie… il capitale umano da queste parti è magico.La bellezza che c’è qui è indescrivibile, arrivare a dire a qualcuno “non esiste amore a Napoli se sei lontana” è un po’ come dire non c’è ghiaccio in Antartide, non c’è sabbia nel deserto.. deve essere successo qualcosa.Napoli è dove ho scritto questa canzone è dove è successa questa canzone, non parla di Napoli questa canzone, ma è lei che me l’ha fatta scrivere. Era l’unica città che poteva reggere questo tipo di storia.
Onesto. Parla di te.”

Davide Petrella è un cantautore napoletano classe ’85. Il suo percorso artistico inizia con la band “Le Strisce“, quando nel 2008 il successo del claim “Chi cazzo sono le strisce?”, diventato virale, porta il gruppo, con solo due brani all’attivo, a firmare un prestigioso contratto con la EMI MUSIC ITALY. Successivamente l’artista intraprende un percorso musicale da solista. A maggio del 2018 esce “Litigare”, singolo che anticipa l’uscita dell’album omonimo pubblicato a giugno dello stesso anno. Oltre al suo progetto solista, Davide è uno tra gli autori più richiesti in Italia, firma di alcuni delle hit di maggiore successo degli ultimi anni con all’attivo collaborazioni con artisti del calibro di Cesare Cremonini, Fabri Fibra, Mahmood, Jovanotti, Elisa, Gianna Nannini, Fedez, J-Ax, Guè Pequeno e molti altri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *