La musica della porta accanto

La musica attraverso suoni, parole e immagini. Tempi-Dispari è un portale culturale grazie al quale è possibile essere sempre aggiornati sulle ultime evoluzioni delle “cinque arti”. Tempi Dispari si pone al di sopra delle etichette, delle mode del momento, così come rimane estraneo agli influssi del mercato globale. Tempi Dispari, la musica della porta accanto. Per saperne di più non resta che visitare il portale. Cosa aspetti, let’s be rock together!

Domenica 10 marzo omaggio a Luigi Tenco con live di Luca Morino e proiezione di La Cuccagna per la chiusura 18° gLocal Film Festival

Domenica 10 marzo alle 21.00, la chiusura del 18° gLocal Film Festival (5-10 marzo, Torino) sarà sulle note di Luigi Tenco, cui la serata è dedicata.

La proiezione del film di Luciano Salce, La cuccagna, in cui il cantautore alessandrino fa la sua prima apparizione cinematografica, sarà introdotta da Luca Morino, compositore, musicista e scrittore che reinterpreterà alcuni brani di Tenco portando al gLocal l’esperienza dei suoi “solo show” dove voce e chitarra sono protagoniste assolute. In “Morino canta Tenco” lo spirito del cantautore piemontese viene evocato in chiave totalmente acustica, attraverso alcuni dei brani più toccanti del suo repertorio come Un giorno dopo l’altro, Quello che conta e Mi sono innamorato di te.

Nato a Cassine nel 1938 e cresciuto a Ricaldone – nel basso Monferrato alessandrino – prima di trasferirsi ancora bambino a Genova, Luigi Tenco è tra gli esponenti della cosiddetta “scuola genovese”, uno degli artisti che ha cambiato la musica leggera italiana negli anni ‘60 e il suo ruolo ne La cuccagna (Italia, 1962, 84’), é sicuramente quello più autobiografico e profondo, frutto anche della sensibilità del regista Luciano Salce. La Cuccagna racconta, 6 anni prima del ‘68, l’irrequietezza di una generazione che ha in sé tutti i prodromi della stagione della “rivolta”. Il personaggio di Giuliano, un ragazzo arrabbiato e deluso, si confonde con il Tenco reale e con le immagini dei suoi testi, che proprio in quell’anno conoscevano la popolarità con la pubblicazione del primo album.

Il film, le cui musiche sono firmate da Ennio Morricone e Fabrizio De André, vede la partecipazione di Umberto D’Orsi, Liù Bosisio e un cameo di Ugo Tognazzi. Proprio Umberto D’Orsi e Liù Bosisio saranno nuovamente diretti da Salce nel 1975 in Fantozzi, primo capitolo della saga del ragioniere ideato e interpretato da Paolo Villaggio per cui Salce firmerà anche Il secondo tragico Fantozzi, nel 1976.

La serata è realizzata in collaborazione con l’Associazione Culturale Luigi Tenco di Ricaldone, che ogni anno in estate organizza la manifestazione L’Isola in collina a Ricaldone (AL), dove Tenco ha vissuto fino al trasferimento a Genova all’età di 10 anni.

Il tributo a Tenco si inserisce in un più ampio progetto dell’Associazione Piemonte Movie che celebra l’asse Torino – Genova che ha visto nascere cantautori del calibro di Fabrizio De André, Bruno Lauzi e lo stesso Luigi Tenco: TORINO/GENOVA – A/R. IN VIAGGIO CON TENCO, DE ANDRÉ, LAUZI.

L’evento di chiusura del festival sarà l’inizio quindi di una nuova iniziativa realizzata con il Museo Nazionale del Cinema, Rai Teche – Mediateca Dino Villani e Distretto Cinema, composto da 3 spettacoli dedicati ai 3 cantautori della scuola genovese e al loro legame con il Piemonte.

Il legame di Fabrizio De André con la nostra regione è forse ancora più forte. Il papà era torinese, la mamma astigiana e lui avrebbe potuto nascere a Torino, come suo fratello maggiore, se la famiglia non si fosse trasferita a Genova per lavoro. Ma il legame più stretto con il nostro territorio è quello che finirà anche nella sua poetica musicale: l’infanzia passata a Revignano d’Asti per sfuggire ai bombardamenti di Genova. Sono invece gli anni della maturità a portare Bruno Lauzi al suo “buen retiro” del Monferrato, a Rocchetta Tanaro, come produttore vitivinicolo.

Ogni spettacolo prevede una performance musicale curata dal musicista torinese Luca Morino, seguita dalla proiezione di un film collegato ai 3 cantautori. Questi eventi si terranno al Museo del Cinema – Massimo, e affiancano un altro trittico di trasmissioni Rai previste nel programma dell’iniziativa Archive Alive, curata da Rai Teche – Mediateca Dino Villani di Torino.

MODALITÀ D’INGRESSO

Ingresso singolo 6 €, ridotto 4 € (Soci Piemonte Movie, Aiace, O.D.S.)

INFO: www.piemontemovie.com – info@piemontemovie.com – 328.8458281

facebook.com/PiemonteMoviegLocal – twitter.com/piemontemovie – instagram.com/piemontemovie

Letizia Caspani 327.6815401 – Mariapaola Gillio 347.6984425

GLI EVENTI IN CALENDARIO PER TORINO/GENOVA – A/R. IN VIAGGIO CON TENCO, DE ANDRÉ, LAUZI.

Domenica 10 marzo 2019 ore 21.00, Museo del Cinema – Massimo

La solita strada…Omaggio a Luigi Tenco

Live di Luca Morino “Morino canta Tenco” e proiezione di La cuccagna di Luciano Salce

Lunedì 1 aprile 2019 ore 17.30, Rai Teche – Mediateca Dino Villani

Mastica e sputa…Omaggio a Fabrizio De André

Archive alive! Ritratti: quando la vita è uno spettacolo. Fabrizio De André: questa di Fabrizio è una storia vera. Introduce Donatella Tosetti (Film Commission Torino Piemonte)

Venerdì 5 aprile 2019 ore 21.00, Museo del Cinema – Massimo

Mastica e sputa…Omaggio a Fabrizio De André

Live di Luca Morino e proiezione di Amore che vieni, amore che vai di Daniele Costantini

Lunedì 27 maggio 2019 ore 17.30, Rai Teche – Mediateca Dino Villani

Con quella faccia un po’ così…Omaggio a Bruno Lauzi

Archive alive! Cercando Bruno Lauzi – Un giorno nella storia – Rai Italia. Introduce Antonio De Lucia (documentarista)

Mercoledì 29 maggio 2019 ore 21.00, Museo del Cinema – Massimo

Con quella faccia un po’ così…Omaggio a Bruno Lauzi

Live di Luca Morino e proiezione di Invaxon – Alieni in Liguria di Massimo Morini e Enzo Pirrone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *