Tempi-Dispari.it

Controtempi di Cultura

Khalab live all’Off topic di Torino

Sabato 8 dicembre RED BULL MUSIC in collaborazione con
JAZZ:RE:FOUND porta all’OFF TOPIC di Torino in anteprima nazionale il
live show di KHALAB, insieme agli ospiti d’eccezione MOSES BOYD e
TENDERLONIOUS, autentici protagonisti della nuova scena Jazz UK, che sul
palco formeranno un autentico ‘dream team’ e presenteranno in live trio
il nuovo album Black Noise 2084. 

L’appuntamento aprirà la seconda serata di JZ:RF WEEKENDER, una due giorni con alcuni degli artisti che stanno ridefinendo confini, schemi e sonorità della musica elettronica mondiale. 

Circa una decina d’anni fa comparve a Roma un’entità che
mescolava nella sua musica molto di ciò che all’epoca stava nascendo
dalla cultura afroamericana. Suoni tribali, voci di strada, beat
partoriti dalla mente di chi aveva vissuto nelle grandi metropoli degli
Stati Uniti. Una maschera, un totem, il cui nome era Khalab. Nella
notte, com’era apparso, improvvisamente scomparve, avvolto da un alone
di mistero impenetrabile. Passarono giorni, mesi, anni prima che quella
entità si manifestasse nuovamente. Questa volta il messaggio venne
diffuso attraverso un disco, ‘Eunuto’, per Black Acre Records, segno del
ritorno di questa figura enigmatica, seguito dalla consacrazione di
‘Khalab & Baba’ prodotto con Baba Sissoko, polistrumentista maliano
che più di ogni altro aveva compreso il ritmo di Khalab. Il suono che ne
nacque ipnotizzò fan e critica al punto che anche Gilles Peterson ne
riconobbe l’indiscutibile valore.
Era chiaro che nel corso di quegli anni Khalab aveva preso le sue
influenze, le aveva raffinate e contaminate con le nuove suggestioni che
aveva percepito nella sua spasmodica ricerca. Khalab sembrava non
essere più un mistero, eppure scomparve di nuovo, immergendosi stavolta
negli archivi dei musicologi che avevano testimoniato la storia della
musica africana. Un’eredità da cui Khalab non voleva rimanere escluso,
un patrimonio di strumenti e suoni necessario per scoprire cosa ne
sarebbe stato del futuro.
Fu così che nel 2018 Khalab riemerse dagli archivi portando con sé
‘Black Noise 2084’, testimonianza e manifesto della sua ricerca
incessante dell’afrofuturismo più autentico, progetto in cui coinvolse
Shabaka Huntchings, Moses Boyd, Tamar Osborn, Gabin Dabyré, Teenesha,
Tommaso Cappellato and Prince Buju.
Gilles Peterson ne riconobbe l’indiscutibile valore insieme ad altri
mostri sacri che supportano la sua musica: Laurent Garnier, Trevor
Jackson, Ben Ufo,  Mattew Dear, Andrew Whaterall e Bonobo sono solo
alcuni dei nomi che suonano costantemente la musica di Khalab.

QUI per il programma completo di JZ:RF WEEKENDER.Khalab – DOWNLOAD BIO COMPLETA

Sabato 8 Dicembre
OFF TOPIC
Via Pallavicino 35, TORINO
Inizio spettacoli ore 21.00

Prevendite disponibili su MAILTICKET

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *