Il thrash tecnico degli Exiled on the earth torna a colpire con Forces of denial

Recensione a cura di Carmine Rubicco

Pregevole disco di thrash decisamente tecnico Forces of denial dei romani Exiled on the earth che arriva a otto anni dal precedente lavoro. Thrash inteso nella sua accezione più ampia e contaminata travalicando la band i ‘limiti’ del genere pur se le contaminazioni rimangono in ambito metal. La scuola è quella della bay area dei tempi d’oro, ma portata uno step avanti nel tempo. Ottimi gli a solo, ad opera del guitar hero Alfredo Gargaro, di gusto e mai fuori luogo, come una nota va alla sezione ritmica precisa e dirompente. Discorso a parte merita la voce di Tiziano Marcozzi. Questo offre una splendida performance passando da growl a passaggi puliti ora bassi, ora graffiati, ora recitati ed evocativi in stile Nevermore. Cade e conseguenzialmente trascina con sé il resto della band nella parti ‘epiche’. Caduta non derivante da carenze tecniche quanto da appiattimento su uno stile che è da anni ripiegato su se stesso obbligando i vocalist a richiamare sempre le medesime linee melodiche a prescindere dal contesto. Pulita la produzione che permette di seguire ogni singolo strumento senza problemi.

Nell’insieme un disco non certo di immediata assimilazione visti i continui cambi di tempo e di atmosfere ma che non annoia pur non spiccando per originalità colpisce per potenza e convinzione. Consigliato per orecchie già avvezze a determinate sonorità.

Tracklist:

Forces of Denial
The Glory and the Lie
Hypnotic Persecution
The Mangler
Vortex of Deception
Undergrond Intelligence
Into the serpent’s Nest
Lifting the Veil

Formazione: 

Tiziano Marcozzi – Vocals / Guitar
Gino Palombi – Bass
Piero Arioni – Drums
Alfredo Gargaro – Guitar

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *