La tradizione musicale partenopea si unisce al jazz: Napoli Jazz Songs di Vittorio Mezza

Cosa hanno in comune Napoli e l’America? Una domanda probabilmente difficile, ma la cui risposta ci viene da Vittorio Mezza con il suo Napoli Jazz Songs, una  raccolta di classici della musica partenopea e contemporanea rivisitati in chiave jazz, brani fortemente legati al tema dell’emigrazione e del sogno americano. Coadiuvato nell’impresa da George Koller al contrabbasso e Davide Di Renzo alla batteria, Mezza riesce a interpretare in modo personale pietre miliari della canzone napoletana come Tu vuo’ fa’ l’americano o Funiculì Funiculà, le linee di pianoforte che scorrono semplici ma incisive e fanno venire voglia di cantare a squarciagola brani che in qualche modo sono nella memoria di tutti, indipendentemente dalle origini o dalla nazionalità.

Tra le undici tracce dell’opera trovano spazio anche tributi a colonne sonore di film come C’era Una Volta in America e Nuovo Cinema Paradiso, e un ricordo a un partenopeo DOC: Pino Daniele. La rivisitazione di Quanno Chiove offerta dal trio di Vittorio Mezza è da brividi, sembra quasi poter sentire la voce dell’indimenticato bluesman cantare sulle note di pianoforte.

Certamente l’idea di reinterpretare i brani della tradizione napoletana non si può definire originale, ma Vittorio Mezza e il suo trio infondono quel tocco in più rendendo Napoli Jazz Songs una piccola perla che sicuramente può essere apprezzata anche da chi di jazz mastica poco.

vittorio-mezza

Biografia
Vittorio Mezza nasce a Maddaloni (CE) il 25 agosto 1976. Si trasferisce a Roma dove si diploma e si laurea col massimo dei voti in musica jazz al Conservatorio S. Cecilia. Negli Stati Uniti ha suonato con Dave Liebman, Mike Stephans, Tony Marino, Tony Moreno, Marc Mommaas; in Germania con David Milzow; in Canada, in trio con Alec Walkington e Dave Laing (McGill University of Music di Montréal) e in trio con George Koller e Davide Di Renzo (Toronto); in Sud Africa con Mark Ginsburg, Romy Brauteseth, Kevin Gibson, Judy Campbell, Justin Binek, Mike Campbell, Micu Narunsky, Maurice Gawronsky, Ian Smith, Sphelelo Mazibuko, Andreas Tschopp, Justin Bellairs.


Napoli Jazz Songs
Prodotto e arrangiato da Vittorio Mezza per Abeat Records.
Registrato presso il Number 9 Studio di Toronto, mixato da Sergio “Guru” Barlozzi e masterizzato presso l’IndieHub Studio di Milano da Gabriele Simoni Andrea Dolcino.
Disponibile nei negozi tradizionali e digital store a partire dal 7 Ottobre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *