ARF! La nuova realtà dei fumetti è nella Capitale

Testo di Benedetta Lattanzi – Foto di Pietro Cerquatti

Approda a La Pelanda del MACRO, nel quartiere Testaccio di Roma, la seconda edizione di ARF!, festival dedicato interamente al mondo del fumetto.

Un passo in avanti per una fiera nella quale, nonostante i pochi stand, si è comunque potuta respirare un’aria ormai persa nella maggior parte delle manifestazioni simili: ARF si concentra esclusivamente sulla carta stampata, evitando di cadere nelle trappole commerciali che poco o nulla hanno a che fare con il proposito della rassegna. Un ritorno alle origini, a quando i fumetti erano una passione “di nicchia”, che non ha però scoraggiato il pubblico. Grande affluenza, complice uno scorcio di primavera quasi inaspettato, e tanto entusiasmo hanno caratterizzato la manifestazione che quest’anno ospitava una interessantissima mostra su Hugo Pratt. Tra gli ospiti il mitico Leo Ortolani, creatore di Rat-man che ha da poco pubblicato “Il Buio in Sala” una raccolta di tutte le sue recensioni cinematografiche a fumetti. Spazio anche per un ricordo ad Andrea Pazienza, in arte PAZ, in una corposa conferenza un giorno prima del suo compleanno, e al film campione di incassi nelle sale italiane “Lo Chiamavano Jeeg Robot”, capolavoro di Gabriele Mainetti al quale è stato dedicato un appuntamento nella giornata di domenica. Da apprezzare le installazioni dedicate a vari illustratori e disegnatori, con la possibilità di “degustare” le loro opere con campioni di libri attualmente pubblicati: tra di essi troviamo Rita Petruccioli, LRNZ e, ovviamente, Leo Ortolani. Infine non è mancato l’interesse per gli artisti indipendenti ai quali è stata riservata un’area accessibile anche senza biglietto di ingresso, la SelfARF!, nella quale si è tenuta la mostra Ascendente Indipendente con i lavori di Bianca Bagnarelli, Matteo Berton, Flavia Biondi, Andrea Chronopoulos, Andrea Errico, Francesco Guarnaccia, Daniele Luciani, Martoz, Cristina Portolano, Silvia Righetti e Valeria Tenaga Romanazzi.

Sebbene sia solo alla sua seconda edizione, ARF! sta velocemente emergendo e imponendosi come un nuovo punto di riferimento per gli appassionati di Roma e dintorni. Un appuntamento che mancava e che si spera possa avere presto un proprio posto tra altre rassegne più blasonate.

L’intera galleria fotografica dell’evento su Stonewolf Arts – Pietro Cerquatti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *