“Salutami Damasco” dei NaGa, il rock italiano si è colorato di Siria: ora il video di Massimo Ottoni.

Nessuna canzone può cambiare il mondo, sarebbe troppo facile.
Ma attraverso una canzone gli uomini si possono scambiare le proprie emozioni e possono comunicare tra di loro, al di là delle differenze linguistiche e dell’appartenenza a differenti nazioni. Con questa canzone cerchiamo anche noi di fare la nostra piccola parte: per questo abbiamo bisogno del vostro aiuto.

Salutami Damasco, il singolo della band milanese al quale hanno partecipato i due artisti siriani Shadi Ali e Maen Rajab, ora è anche un video realizzato da Massimo Ottoni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *