“L’esigenza di unirmi ogni volta con te”, il nuovo film di Tonino Zangardi

Di Benedetta Lattanzi – Foto di Pietro Cerquatti
Dal 24 Settembre è nei cinema selezionati il nuovo film di Tonino Zangardi, “L’esigenza di unirmi ogni volta con te“, trasposizione in immagini del libro omonimo dello stesso regista con protagonisti Claudia Gerini e Marco Bocci.

La trama è incentrata sulla tormentata storia d’amore tra Giuliana, donna sposata e sempre fedele a Martino (un convincente Marc Duret), e Leonardo, un poliziotto da poco uscito da una profonda depressione dopo aver trovato la sua ex moglie a letto con il fratello. Non è subito colpo di fulmine quello tra i due amanti, anzi, bisogna aspettare che Giuliana venga presa in ostaggio da due rapinatori nel supermercato dove lavora, e che arrivi il bel Leonardo a salvarla. Da quel momento per i due inizia una nuova vita fatta di scoperte: per lei, che scopre nuovi lati del sesso che mai aveva provato con suo marito, e per lui che finalmente realizza che non tutte le donne sono come la sua ex. Tuttavia, Giuliana decide di rivelare tutto al marito, il quale non riesce ad accettarlo ed inizia a picchiare la donna. Solo un gesto disperato ed un coltello da cucina riescono a salvarla, ma ormai si trova costretta alla fuga: una fuga nella quale sarà presente anche Leonardo.

Ed è così che inizia il lungometraggio: una macchina che sfreccia veloce in un campo di girasoli, i volti terrorizzati dei due protagonisti. Un tipico film “on the road” che porta Giuliana e Leonardo in “Un viaggio che li vedrà attraversare tutta l’Italia attraverso le bellezze dei suoi paesaggi dentro una macchina che li ripara dal loro segreto“, come afferma il regista Tonino Zangardi, “Forse i due amanti sanno che non si salveranno, ma guardandosi indietro realizzano che la situazione è degenerata al punto che la fuga per loro è l’unica scelta possibile.” La profondità delle interpretazioni della coppia Gerini-Bocci immerge lo spettatore nella concitazione della fuga disperata, con il ruolo di Giuliana fortemente voluto dall’attrice e che ha lasciato soddisfatto Zangardi: “Claudia è stata molto determinata a voler interpretare Giuliana: il suo non era un ruolo facile ma secondo me è riuscita a dar vita ad un’interpretazione straordinaria dimostrando di essere un’attrice completa. Claudia si è trasformata completamente in Giuliana.” Un personaggio per nulla facile e scontato, che ha dato la possibilità alla Gerini di mettere in mostra le sue doti di attrice: “Questo film mi ha regalato uno spessore speciale in più perché mi sono cimentata con un personaggio popolare senza calcare sul cliché della popolana“, dichiara Claudia Gerini, la quale si sofferma sul delicato tema centrale del film: “Credo che questo sia un tema contemporaneo piuttosto diffuso perché molte donne (qualche volta anche gli uomini) accettano spesso situazioni familiari che non le rappresentano più nel profondo o per paura o per abitudine o per mancanza di coraggio, ma quella di Giuliana è una scelta diversa, lei va dove sente di dover andare, non cerca di reprimere questo slancio, ma lo cavalca, lo asseconda.” Altrettanto entusiasta Marco Bocci: “Desideravo da tempo di confrontarmi con qualcosa di diverso, sono convinto che alla base del lavoro dell’attore ci sia la necessità di diversificare il più possibile.” e sul suo ruolo dice: “Leonardo parte in un certo modo e in seguito ad un’esperienza piano piano lo si ritrova nella maniera opposta, nell’arco di un’ora e mezza che abbraccia più settimane mostriamo il suo percorso, un cambiamento totale.

La colonna sonora, affidata ai Mammooth, già al fianco di Tonino Zangardi per il film “Sandrine e la pioggia”, è un elegante tappeto musicale che accompagna egregiamente lo svolgersi degli eventi, trascinando lo spettatore nelle emozioni più profonde dei protagonisti.

L’esigenza di unirmi ogni volta con te
un film di Tonino Zangardi
con Claudia Gerini, Marco Bocci e con la partecipazione di Marc Duret
dal 24 Settembre al cinema

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *