Daniele Gregolin dal 4 giugno disponibile il suo nuovo disco Spaghetti Gipsy

Dal 4 giugno sarà disponibile nei negozi e nei digital download Spaghetti Gipsy  (Dasè Soundlab), il nuovo disco del chitarrista manouche Daniele Gregolin con il Clan Zingaro.

Spaghetti Gipsy  è caratterizzato da ritmi swing gitani e swing classico italiano con composizioni e atmosfere del gigante Django Reinhardt, dei brani storici italiani (CarosoneTagliavini), americani (Duke Hellington, Michael Jackson) ed un inedito dedicato a Reinhardt e alla sua passione per la pesca.

Non mancano virate elettriche, atmosfere da big band swing e orchestrazioni cinematografiche “pulp”. Spaghetti Gipsy è un manifesto contemporaneo di una Italia in bianco e nero gloriosa e naif, contaminata da nuovi ritmi ma con il comune denominatore swing. I ritmi gitani e francesi e le varie influenze non oscurano l’origine italiana ma ne esaltano i tratti e l’eleganza storica riflessa in semplici canzoni. Nel disco la tradizione incontra la modernità in un flusso di contaminazione in un viaggio vitale per la musica.

Daniele Gregolin, alla voce e alla chitarra “manouche”, è accompagnato dal “Clan Zingaro”,Martino Pellegrini, al violino, Cristiano Da Ros, al contrabbasso e Manuel Bariani, alla chitarra. Nel disco non mancano ospiti di eccezione quali Stefano Bagnoli, alle spazzole, Ludovic Beier, accordionista e fisarmonicista francese, Gabriele Boggio Ferraris, al vibrafono, Alessandro Rossi, al wash board, Mauro Mengotto, alle spazzole e Mauro Porro, giovane talento polistrumentista. Sono presenti anche Davide Laura, al violino, Claudio OttavianoEmanuele Garro e Giacomo Tagliavia, al contrabbasso, Claudio La Gumina e Simone Petracca (“Four on SIx Band”), alle chitarre ritmiche.

Daniele Gregolin, studia chitarra con il decano Franco Cerri. Ha suonato e collaborato live e in studio per alcuni fra i più noti cantautori italiani (Pezzali, Facchinetti, Zanicchi). Nel 2005 incide il suo primo disco Optical Illusion con gli Euro Groove Department, in cui figurano la leggenda del basso elettrico di Michael Manring ed il sassofonista Emanuele Cisi, un mix di jazz funk e rock accolto come rivelazione dalla critica musicale mondiale. Ha collaborato in ambito rock e jazz con musicisti quali Bryan Beller, Marco Minnemann (Paul Gilbert,Seve Vai, Aristocrats)  Walter Calloni (PFM, Area , Lucio Battisti, Paolo Conte, Renato Zero, Pino Daniele). Vince con gli Elisir la targa Tenco nel 2009 per il miglior disco d’esordio “Pere e Cioccolato”. Dal 2010 collabora live in tour con il Grammy Award Eumir Deodato (Wes Montgomery, Bjork, Kool And The Gang). Nel 2012 registra il primo disco Daniele Gregolin Clan Zingarocon ospite Ludovic Beier  (Angelo Debarre) e con il quale partecipa al prestigiosoEddie Lang Jazz Festival 2012”, festival di riferimento Italiano per la chitarra jazz, suonando con Stochelo Rosenberg. Con Django’s Roots, Massimo Manzi e Gabriele Boggio Ferraris è segnalato dalla rivista JAZZ IT tra i 50 dischi internazionali più influenti del 2014.

www.facebook.com/daniele.gregolin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *