La musica della porta accanto

La musica attraverso suoni, parole e immagini. Tempi-Dispari è un portale culturale grazie al quale è possibile essere sempre aggiornati sulle ultime evoluzioni delle “cinque arti”. Tempi Dispari si pone al di sopra delle etichette, delle mode del momento, così come rimane estraneo agli influssi del mercato globale. Tempi Dispari, la musica della porta accanto. Per saperne di più non resta che visitare il portale. Cosa aspetti, let’s be rock together!

Nero Di Marte, la deriva nei meandri più oscuri dell’animo umano

Recensione a cura di Carmine Rubicco

Un presupposto. Per quanto riconducibili a più conosciuti nomi, quantomeno come riferimento stilistico e descrittivo, alcune band sono del tutto inetichettabili. Tra queste certo rientrano i Nero di Marte. Questa seconda fatica porta la loro firma. Cosa contiene il disco? Una lama gelida. Per cercare di far capire, il solo richiamo immediato, non esclusivamente stilistico ma a livello di atmosfere, sono i primi Voivod o i Killing Jocke. Le lame chirurgiche di Rrrroaaarrr o Killing technology riaffiorano tra i riff dei nostri. Anche l’evoluzione degli stessi Voivod è riscontrabile nel songwrtiting grazie alle dissonanze e ai suoni glaciali. Detto questo quello che viene offerto all’ascoltatore è un vero e proprio trip umorale negli anfratti più reconditi dell’animo umano. Tecnicamente il prodotto è ineccepibile sotto tutti i punti di vista. Tecnica, potenza, pulizia, suoni e atmosfere sono ai massimi livelli. Anche la “melodia” fa capolino ogni tanto. Non è certo un disco dal facile ascolto, soprattutto va lasciato girare diverse volte prima di poterlo apprezzare del tutto. Di primo acchito quello che esce dalle casse è un’onda nera e densa. I passaggi più calmi sono quelli maggiormente claustrofobici e non aiutano l’ascoltatore a “prendere aria”. Non potendo etichettare la band non si può parlare di post metal, post, death, post hardcore o post qualcosa, si può solo parlare di musica.

Traclist:

1.L’Eclisse
2.Clouded Allure
3.Pulsar
4.Dite
5.Simulacra
6.Il Diluvio
7.Those Who Leave 10:14

SAMSUNG CSC

Band:

Francesco D’Adamo: Guitar
Sean Worrell: Vocals, Guitar
Andrea Burgio: Bass
Marco Bolognini: Drums

Contatti:

www.nerodimarte.com
nerodimarte.bandcamp.com
http://nerodimarte.bigcartel.com/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *