La musica della porta accanto

La musica attraverso suoni, parole e immagini. Tempi-Dispari è un portale culturale grazie al quale è possibile essere sempre aggiornati sulle ultime evoluzioni delle “cinque arti”. Tempi Dispari si pone al di sopra delle etichette, delle mode del momento, così come rimane estraneo agli influssi del mercato globale. Tempi Dispari, la musica della porta accanto. Per saperne di più non resta che visitare il portale. Cosa aspetti, let’s be rock together!

Stardom, brindisi per un successo di qualità sulla cresta dell’onda dark

Testo a cura di Angela Panzarella

Gli Stardom sono una band new wave/post punk milanese, caratterizzati dalla scelta del cantato in lingua italiana.

Attivi sulla scena da un decennio, quest’anno hanno in serbo una sorpresa per il loro pubblico (e non solo). Ma ne parleremo a tempo debito.

Le sonorità della band creano un sublime connubio tra alcune delle più squisite realtà della nostra generazione: dal dark e dalla new wave degli anni ’80, passando per la tradizione nostrana di CCCP, Diaframma e dei primi Litfiba, e toccando la new wave più recente – su tutti Interpol e Placebo. La band non nasconde, inoltre, influenze di vario genere, quali il grunge degli anni 90, il jazz e il funky.

Il progetto nasce nel 2005 per poi stabilizzarsi con la compagine definitiva formata da Riccardo Angiolani (Rcd,) Antonio Florita (Fafnir), Cristina Corti (LaCrisi), Oliver Pavicevic,  toccando l’Italia in lungo in largo. Tra le aperture più importanti ricordiamo quelle ai Diaframma, ai Death in June, ai Clan of Xymox e ai Christian Death.

La qualità compositiva e i’attenta sperimentazione, miste ad un sapiente gusto lirico, contribuiscono a rendere la band un’eccellenza nel panorama new wave italiano.

Da non tralasciare, inoltre, la genialità del bassista Oliver Pavicevic’, che, oltre alle sapienti linee di basso, contribuisce in modo rilevante anche con i video e con l’arte fotografica. Artista a 360°, come anche per Riccardo, istrionico aedo e ottimo scrittore – già autore, tra gli altri, di Sotto il cielo di Hale-Bopp  (Foschi Edizioni, 2013), Discordia (1990), Profezia di Palazzo (1997) –  e insigne penna di Vogue, redattore di Vogue Italia.

A proposito di video, sottolineiamo l’unicità di “Danze Illiberali” (http://youtu.be/iEfTdzb0NOk ) girato interamente in tempo reale e con la tecnica dell’Oculus Rift. Se possono stupirci gli Stardom lo fanno, e lo fanno con naturalezza e naturalità. Centrando l’obiettivo.

Dicevamo, in apertura, che gli Stardom stanno preparando una sorpresa, per brindare al decennale della loro attività. Prepariamoci pertanto ad una compilation molto particolare, i dettagli verranno forniti a breve da Riccardo &compagni.

Line-up:

Rcd/Riccardo – voce

Fafnir/Antonio – chitarra, cori

LaCrisi/Cristina – chitarra, tastiere, cori

Oliver – basso, cori

Pagina Facebook ufficiale: https://www.facebook.com/StardomBand

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *