Programma Circolo Wood di Arona

Sabato 14, h. 22.00 | Umberto Maria Giardini | Seconda data del Protestantesima Tour al Circolo Wood

Comincia al Locomotiv di Bologna, il 6 febbraio.

Poi, a San Valentino, è assieme a noi.

La seconda data del tour, la seconda data di Protestantesima, il nuovo album di Umberto Maria Giardini pubblicato da La Tempesta (la stessa etichetta del Pan del Diavolo, Sick Tamburo, Capovilla, Zen Circus, Le luci della centrale elettrica…).

Forse lo conoscevate come Moltheni.

Ora lo ascolterete con il suo vero nome.

E con la musica che lo rende uno tra i musicisti più dotati di personalità della scena musicale italiana passata e presente, quella che nel nostro Paese ancora oggi conta.

Biglietto per accedere al concerto: 7 euro

In più potete festeggiare San Valentino fianco a fianco con l’artista, in una cena pre-concerto (alle 20):

Una candela nel mezzo. Due piatti, uno di fronte all’altro.

Oppure quattro, cinque, dieci piatti, se per voi San Valentino è un giorno come un altro, se siete in compagnia o se non vi fermate mai alla prima portata.

In ogni caso, al tavolo accanto, Umberto Maria Giardini.

Più tardi suonerà anche per voi.

Concerto: € 7,00

Per info e prenotazioni, entro giovedì 12 febbraio:

info@freetribe.it

info@circolowood.it

info@asapfanzine.it

348.7711086

In collaborazione con AsapFanzine.it (As Simple As Passion)

Ingresso con tessera

///

Umberto Maria Giardini nasce nelle Marche nel 1968. Predisposto alla musica fin dai primi anni di vita muove i suoi primi passi applicandosi alla batteria e esordendo con la sua prima band (Hameldome) negli anni ottanta. Scoprendo la magia della chitarra acustica scrive le sue prime composizioni nella decade successiva fino alla sua nascita artistica sotto pseudonimo Moltheni. Nel 1999 debutta con l’album “Natura in replay” Cyclope records. Con la stessa etichetta del suo scopritore e produttore catanese Francesco Virlinzi pubblicherà successivamente “Fiducia nel nulla migliore” datato 2001.

Nel 2005 nasce la nuova collaborazione con La Tempesta Dischi etichetta alla quale resterà legato fino ad oggi.

Nello stesso anno esce “Splendore terrore”, nel 2007 “Toilette memoria” seguito da l’EP “Io non sono come te” del 2008.

Nel 2009 “I segreti del corallo” e in chiusura di carriera la raccolta finale “Ingrediente Novus” datata 2010. Conclusosi il progetto Moltheni nel 2011 esce un concept album per un nuovo progetto strumentale di spiccata bellezza denominato Pineda, Jestrai records/DeAmbula records. Il 5 ottobre 2012 è la data d’uscita del suo album d’esordio a suo nome, Umberto Maria Giardini dal titolo “La dieta del’imperatrice” La Tempesta Dischi/Venus/Woodworm, seguito l’anno successivo dall’Ep “Ognuno di noi è un po’ anticristo”. Il 6 febbraio 2015 è la data d’uscita di Protestantesima, il suo nuovo album.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *