La musica della porta accanto

La musica attraverso suoni, parole e immagini. Tempi-Dispari è un portale culturale grazie al quale è possibile essere sempre aggiornati sulle ultime evoluzioni delle “cinque arti”. Tempi Dispari si pone al di sopra delle etichette, delle mode del momento, così come rimane estraneo agli influssi del mercato globale. Tempi Dispari, la musica della porta accanto. Per saperne di più non resta che visitare il portale. Cosa aspetti, let’s be rock together!

Stigmate Night

Com’ è nata Stigmate Night?

Stigmate Night e’ nata dall’incontro tra Olivia Balzar, Ilaria Palomba e Noema Pasquali (Tiger Orchid) e si è concretizzata con la collaborazione di Francesca Kamelia Cascasi. Il concept nasce dalla volontà di dare spazio a realtà underground che amiamo e che spesso non vengono considerate come dovrebbero. La serata mira a far confluire quelli che di base sono i nostri interessi, ovvero l’arte a 360°, e inserirla in un contesto diverso dal solito, creando ad hoc una situazione fluida che esca dai canoni rigidi della classica serata fondendo la suggestione delle arti visive e performative con la musica live.

2) Come avete scelto il nome?
La stigmate e’ l’archetipo della ferita e della santità. La body art è come un cammino iniziatico in cui emerge un concetto di divino lontano dalle religioni riconosciute, è una riappropriazione di se stessi attraverso l’agire sul proprio corpo, riscoprendo la sacralità che ognuno di noi possiede. Il titolo punta quindi, anche con un po’ di ironia, ad una decristianizzazione della parola stessa verso una sacralità interiore.

3) Qual è’ l’elemento di forza della stigmate Night?

Puntiamo molto sull’estremo inteso come una scommessa su tematiche che nessuno vuole più affrontare. Estremo non vuol dire trasgressione, ma puntare su argomenti, artisti, qualità che molti non considerano in quanto non vendibili a livello mainstream.

4) Come si struttura la serata?
La serata inizia alle 21 con un’aperitivo durante il quale si potranno vedere le opere in esposizione – le fotografie di Stefano Borsini e Pietro Guglielmino e le stampe di Luigi Annibaldi – e curiosare tra gli stand degli sponsor che questa volta saranno ArteVivia e Sara e Luka Lavori in corso.
Dalle 22.30 incomincera’ la prima performance, un body painting che vedrà l’interazione tra il pittore Miguel Gomez, la scrittrice Ilaria Palomba e Daniele Casolino, musicista e scrittore. Seguirà il concerto di Lili Refrain accompagnato da una performance di Tiger Orchid e infine suoneranno i Chronic Hangover. A  seguire dj set di
Julian Frank, Giacomo Davanzo e Jacopo dei Chronic Hangover. Sarà inoltre possibile in esclusiva acquistare al prezzo di 20 euro le illustrazioni numerate ed autografate, serie limitata di Kawax by Fernanda Veron.

5) Quali sono i vostri progetti futuri?

Con Stigmate Night stiamo mirando a creare qualcosa di nuovo, una rete che metta in connessione le realtà underground più interessanti italiane ed internazionali. Siamo solo alla prima stagione, ma non ci fermeremo qui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *